L’auto volante Flyer di Kitty Hawk voluto da Larry Page, cofondatore di Google

Kitty Hawk Flyer

Il cofondatore di Google Larry Page ha investito in due progetti puntando a produrre le prime auto volanti e uno di questi progetti era il Flyer di Kitty Hawk presentato ufficialmente lo scorso anno.

Il primo esemplare è stato ulteriormente sviluppato ed ora viene proposta la seconda versione del prototipo che viene reso disponibile a gli eventuali clienti per una valutazione e l’eventuale acquisto, indicando la facilità di guida del auto-volante.

Secondo Larry Page, è possibile imparare a guidare l’auto in meno di un’ora ma il problema maggiore è quello di convincere le persone ad accettarla ed acquistarla.

Kitty Hawk FlyerLa giornalista della CNN Rachel Crane ha eseguito un volo di prova, sottolineando il fatto che non bisogna essere piloti per gestire e guidare quest’auto volante.

Al momento per ragioni di sicurezza tutti i test vengono eseguiti sopra il Lake Las Vegas, nello stato americano del Nevada, ma di fatto la giornalista ha detto nel suo servizio che con un’ora di addestramento si è in grado di guidare e di capire i comandi dell’auto volante.

La giornalista ha volato a 6 miglia orarie (circa 10 km/h) a circa 3 metri di altezza dall’acqua, ma l’azienda dichiara che il Flyer di Kitty Hawk è in grado di volare sopra zone popolate a 100 miglia all’ora (circa 160 km/h).

Il Flyer è alimentato da batterie al litio polimeri, è dotato da 10 motori elettrici con un’autonomia di volo di  20 minuti, dopodiché dev’essere ricaricato.

Kitty Hawk ha dichiarato di aver già costruito una flotta di alcuni esemplari di Flyer, che ha permesso di provare il volo a diversi soggetti interessati, il cui supporto è essenziale per garantire che questo tipo di veicoli venga accettato dal grande pubblico.

La gente – spiega Sebastian Thrun, Ceo di Kitty Hawk – vorrà davvero volare su questi veicoli, vorrà davvero vivere accanto a veicoli come questi? È per questo che abbiamo aperto il campo d’addestramento a Lake Las Vegas: vogliamo imparare da voi e vedere le vostre reazioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.