Il nuovo formato della Formula E e il calendario della quinta stagione

Formula E Gen2
Nico Rosberg, Formula 1 World Champion and Formula E investor, drives the Formula E track car.

La Formula E e la FIA hanno rivelato oggi il calendario del campionato ABB FIA Formula E 2018/19, così come i dettagli sul nuovo formato di gara e le modalità di potenza disponibili insieme alla nuova generazione di auto della quinta stagione.

Il calendario è stato pubblicato in seguito al meeting del FIA World Motor Sport Council (WMSC) a Manila e prevede 13 gare in 12 città in quattro continenti – a partire da Ad Diriyah con il debutto di Formula E in Medio Oriente il 15 dicembre e la chiusura a New York con una doppia gara il 13 e 14 luglio.

Il campionato ABB FIA Formula E ritorna in una serie di sedi e luoghi già visitati tra cui Marrakech, Città del Messico e Hong Kong, che si sposterà in un secondo momento a marzo. Insieme agli eventi in Africa, Asia e Nord America, la prossima stagione vedrà anche l’introduzione delle nuove gare europee Voestalpin.

Le auto della Formula E affronteranno alcune città del continente, con la tappa europea che comprende gare a Roma, Parigi, Berlino e Zurigo, oltre a visitare le strade di Monaco per la terza volta l’11 maggio – che appare sul calendario in una base biennale.

Calendario Formula E 2018 2019La FIA ha anche rilasciato maggiori dettagli sulle modifiche al formato della gara, tenendo conto dell’aumento della potenza e della capacità di store dell’energia della vettura Gen2 per la prossima stagione, che può completare la distanza di gara senza la necessità di effettuare uno scambio di auto a metà corsa.

Nel tentativo di promuovere una combinazione di opzioni strategiche, oltre a migliorare ulteriormente e mantenere la natura intensa e imprevedibile delle gare di Formula E, sarà obbligatorio per i piloti utilizzare due diverse modalità di potenza sulla distanza di gara.

I piloti saranno in grado di accedere a 225kW di potenza in una modalità più alta – a differenza dei 200kW standard disponibili durante la gara – una volta passati attraverso una singola zona di attivazione. La zona di attivazione sarà chiaramente visibile e tracciata a terra sul circuito visibile ai fan e a quelli che guardano in TV. Le due modalità di alimentazione su ciascuna vettura saranno indicate utilizzando colori diversi sull’innovativo sistema a LED posto sul dispositivo di protezione della testa HALO.

Il numero esatto di usi individuali e la durata relativa della modalità di potenza superiore varieranno a ogni evento e saranno determinati dalla FIA. Sarà a discrezione dei team e dei piloti quando attivare la modalità di potenza più elevata per tutta la gara entro i limiti stabiliti dalla FIA.

I piloti saranno anche in grado di attivare il Fanboost – l’esclusivo meccanismo di voto interattivo che consente a tre piloti di ricevere energia extra – solo quando le macchine funzionano con una modalità di potenza più elevata, portando la potenza massima disponibile a 250kW.

Altre modifiche per la quinta stagione includono modifiche al numero di auto che passano allo shoot-out super pole, al fine di ospitare la griglia più grande di 22 auto. Il nuovo formato di qualifica ora vede i primi sei piloti più veloci dopo le fasi a gironi a sfidarsi per assicurarsi la pole position Julius Baer.

Le distanze di gara non saranno più misurate utilizzando un numero predefinito di giri, ma saranno invece eseguiti a un tempo limite di 45 minuti più un giro per raggiungere la bandiera a scacchi. Sarà anche sostituito il premio per il giro più veloce, con punti assegnati al pilota più efficiente classificato tra le prime cinque posizioni – premiando il pilota che ha consumato meno energia.

Alejandro Agag, fondatore e CEO di Formula E, ha dichiarato:

Il campionato ABB FIA Formula E ha sempre prodotto competizioni altamente competitive e imprevedibili. La Formula E è sinonimo di innovazione e tecnologia pionieristica – è esattamente quello che vedremo di nuovo la prossima stagione con il miglioramento delle prestazioni e dell’efficienza della futuristica macchina di nuova generazione, oltre a sperimentare concetti unici e radicali per inaugurare una nuova era della Formula E. Il nuovo formato e i livelli di potenza divisi introdotti per la quinta stagione aggiungeranno un ulteriore elemento strategico e continueranno a offrire una competizione intensa ed eccitante tra alcuni dei più talentuosi piloti e i più grandi marchi nel motorsport  Non vedo l’ora di vedere le nuove auto e il formato in azione sullo sfondo degli iconici skyline della città, che inizieranno a Rriyah a dicembre.

Il Calendario del Campionato ABB FIA Formula E 2018/19

Round City Country Date

1 Ad Diriyah * Arabia Saudita, 15 dicembre 2018

2 Marrakesh Morocco, 12 gennaio 2019

3 TBA TBA, 26 gennaio 2019

4 Mexico City Mexico, 16 febbraio 2019

5 Hong Kong China March 10, 2019

6 TBA China 23 marzo 2019

7 Roma, Italia, 13 aprile 2019

8 Parigi Francia, 27 aprile 2019

9 Monaco * Monaco, 11 maggio 2019

10 Berlin Germany, 25 maggio 2019

11 Zurigo ** Svizzera, 9 giugno 2019

12 New York City USA, 13 luglio 2019

13 New York City USA, 14 luglio 2019

* Soggetto a omologazione del circuito

** Soggetto all’approvazione ASN, omologazione del circuito

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.