La Formula E sarà come il Rallycross?

Formula E come Rallycross

Il titolo ovviamente è una provocazione e difficilmente vedremo una gara di Formula E su piste o strade sterrate; ma quello che potrebbe gemellare la Formula E al Campionato Mondiale di Rallycross è il regolamento di gara.

Infatti una delle possibilità che sono state prese in considerazione da mettere in pratica a partire dalla stagione 5 di Formula E che come sapete non avrà più cambio auto a metà gara – è quella di impostare un sistema di Joker Lap con un percorso leggermente diverso e con l’aggiunta di maggior potenza alle vetture.

Formula E come RallycrossQuesto comporterebbe l’obbligo per il piloti di dover fare una volta in gara il percorso alternativo, momento in cui perderebbero qualche posizione ma usufruirebbero di maggior potenza per sei giri… o per sei minuti di gara.

Detto così, verrebbe da pensare che tutti i piloti tenderebbero a fare la parte di gara con la maggior potenza verso la fine, ma pensandoci bene non è detto che sia sempre la soluzione giusta.

In primo luogo perché l’eventuale entrata in pista della Qualcomm Safety Car potrebbe scombinare i piani di piloti e squadre e come ben sappiamo quest’eventualità in Formula E è sempre dietro l’angolo.

In secondo luogo bisognerebbe vedere la situazione della pista ed il tempo che si impiega a fare la percorrenza alternativa e quando eventualmente si guadagna con la maggior potenza.

In terzo luogo bisogna vedere le diverse situazioni di gara e se il circuito ha dei punti dove il sorpasso è possibile.

L’ipotesi è allo studio e comporta anche altri problemi logistici, il primo di tutti è quello di trovare lo spazio necessario per allestire il percorso alternativo, soprattutto in alcune città dove già lo spazio è minimo per allestire tutto il “circus”.

Di fatto, Formula E cerca un modo per evitare di fare la gare da semaforo a bandiera senza fermate, in modo di introdurre una variabile che possa rimescolare le carte e anche Electric Motor News aveva fatto una proposta per introdurre una fermata obbligatoria per fare un rapido “biberonaggio” e per eseguire il raffredamento delle batterie.

La quinta stagione riserverà molti spunti per continuare a seguire la Formula E. Di certo lo spettacolo è assicurato.

#MarceloPadin #TheEMNTeam

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*