Formula E e le gomme Michelin: Roma temperatura al suolo 38,2

Michelin Formula E

Alcune considerazioni generali delle gomme Michelin della Formula E.

La temperatura dell’asfalto è fondamentale per gli pneumatici perché determina la temperatura superficiale della gomma. Normalmente le mescole da gara hanno range di temperatura di funzionamento molto ristretti e limitati alle alte temperature, circa 80°-90°.

La mescola di Formula E invece è in grado di raggiungere il grip ottimale già a partire dai 50° in modo Michelin Formula Eda permettere le prestazioni ottimali fin dalle prime curve. Il limite superiore invece resta simile alle gomme tradizionali da gara intorno ai 90°.

Una gomma in grado di funzionare anche a bassa temperatura permette di costruire un pneumatico a basso attrito di rotolamento dove il riscaldamento dello pneumatico è minore perché l’energia viene quasi tutta impegnata per far spostare il veicolo e non viene dissipata dalla gomma.

Costruire pneumatici da gara con range di temperatura ampio e contemporaneamente anche a basso attrito di rotolamento è molto complesso perché tutti i componenti della gomma devono lavorare in maniera armonica, non solo la mescola ma anche la scolpitura e le tele.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*