Citroën C4 BioFlex, un nuovo modello per l’ambiente

Fonte: Asa Press

Milano, Italia. 29 agosto 2007.  A partire da questo mese, Citroën commercializzerà C4 BioFlex. Veicolo a carburante modulabile o flexfuel, C4 BioFlex utilizza un carburante proveniente dall’agricoltura.

In un primo tempo, questo modello sarà venduto in Francia e in Svezia, e immediatamente dopo in altri Paesi europei. La maggior parte di questi Paesi attuano già una politica interessante per questi nuovi carburanti. C4 BioFlex è la prima proposta della marca del Double Chevron nell’ambito dei veicoli alimentati a biocarburanti sul mercato europeo.

In Brasile, in cui Citroën commercializza veicoli flexfuel, questo tipo di veicoli rappresenta il 65 per cento delle vendite Citroen nel 2006 e oltre l’80 per cento dall’inizio dell’anno 2007.

Questa offerta permette a Citroën di essere presente su un segmento di mercato nuovo in questa parte del Mondo. Sul territorio francese si stanno già diffondendo le prime pompe di carburante che forniscono E85, e entro la fine del 2007 è previsto l’insediamento di altre 500.

Dotata di motore da 1.6 litri che sviluppa 82 kW, C4 BioFlex è un modello che appartiene alla gamma C4, e per questo beneficia degli stessi equipaggiamenti delle altre motorizzazioni, con finiture identiche.

Questa nuova versione di C4 contribuisce a ridurre l’effetto serra, con una riduzione del 5 per cento delle emissioni di CO2 in ciclo misto, e riduce la dipendenza energetica mediante l’utilizzo di un’energia rinnovabile. Dai campi allo scarico del veicolo, la riduzione delle emissioni arriva fino al 40 per cento.

C4 BioFlex, disponibile in versione berlina a 5 porte, è proposta allo stesso prezzo delle versioni benzina 1.6i 16v. Il costo sarà quindi di 18.650 (Pack), 20.000 (Pack Ambiance) e 22.150 euro (Exclusive).

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.