Parma è sempre più verde

Trasporti pubblici. Parma è sempre più verde
Parma, Italia. 8 maggio 2006. Continua l’azione di rinnovo del parco mezzi della Tep, l’azienda dei trasporti pubblici della città di Parma.

Nei prossimi giorni entreranno in servizio 10 nuovissimi autobus urbani: si tratta di Lion’s City Man, lunghi 12 metri con 24 posti a sedere, uno per disabili non deambulanti e 78 in piedi, dotati di impianto di climatizzazione.

Il pianale ribassato, unito alla funzione “kneeling” che consente fino a 8 centimetri di abbassamento del lato destro del bus, garantisce ai passeggeri una comoda salita e discesa dal mezzo.

La pedana laterale integrata permette un facile accesso anche per le sedie a rotelle. L’ampia finestratura laterale e l’accurato design interno donano a questi mezzi un’estetica elegante, in linea con le esigenze di modernità legate all’importante posizione che Parma sta assumendo in questi anni sul panorama europeo. Per quanto riguarda le emissioni gassose, i nuovi mezzi saranno fra i primi appartenenti alla categoria Euro 4 ad entrare in servizio in Italia, tutti dotati di filtro antiparticolato a gestione elettronica che elimina la maggior parte delle particelle di fuliggine contenute negli scarichi diesel e che rende questi mezzi paragonabili, per livelli di emissioni, agli autobus a metano. E proprio a metano saranno i 13 autobus in arrivo a Parma nei mesi di maggio (i primi 5) e di settembre (i restanti 8).

Questi nuovi acquisti consentiranno un ulteriore potenziamento della flotta ecologica di Tep. A partire da giugno, inoltre, l’Azienda potrà avvalersi del nuovo distributore interno al deposito per il rifornimento degli autobus a metano.

La spesa complessiva per l’acquisto di questi nuovi autobus urbani è stata di oltre 2 milioni di euro, che, sommati agli ulteriori investimenti previsti in corso d’anno, porteranno a Parma 36 nuovi bus per un valore di 7,5 milioni di euro nel solo 2006.

A questi si aggiungeranno altri 20 nuovi autobus, per un valore di 4,5 milioni di euro nel corso del 2007. I 20 nuovi mezzi (i dieci suburbani presentati la scorsa settimana e i dieci urbani) andranno a sostituire altrettanti diesel pre-Euro. Già a partire dal 2005 tutti i mezzi diesel Tep vengono alimentati con gasolio desolforato che contiene 10 parti di zolfo su un milione anziché 50 come nel gasolio tradizionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.