Raduno Elettrico a Roma: l’evoluzione parte dalla Bocca della Verità capitolina

Raduno romano auto elettriche

Si è svolta domenica 15 aprile la terza edizione del raduno elettrico edizione romana, organizzato subito dopo la gara di Formula E che si è tenuta nella capitale d’Italia.

Raduno romano auto elettricheIl ritrovo era previsto alla Bocca della Verità alle 10:30 di domenica mattina e puntualmente si sono presentati 65 veicoli targati provenienti non solo da tantissime parti d’Italia, isole comprese ma anche dal Nord Europa, arrivati nella capitale senza troppe difficoltà.

Molte di queste vetture erano state appena ritirate dal concessionario ed è da notare che cominciano ad apparire anche presenze semiufficiali delle case costruttrici.

Rispetto alle edizioni precedenti i numeri sono sempre in crescita e si è passati da una visione “pionieristica” ad un vero e proprio raduno di utenti di tutti i giorni, con il Raduno romano auto elettricheconseguente scambio di esperienze con “colleghi elettrici” che vengono aiutati a migliorare la propria esperienza di guida o ad incrementare l’efficienza dei propri viaggi o spostamenti.

Raduno romano auto elettricheC’è chi usa da anni veicoli elettrici per lavoro , c’è chi ha costruito sul veicolo elettrico aziende intere e c’è anche chi si è appena affacciato a questo mondo.

Il percorso si snoda verso sud, passando da Piramide e arrivando a Eur Palasport dove sono ancora in corso i lavori di “imballaggio” del circus dela formula E.

Tanto networking , ci si scambia impressioni , commenti , appunti e suggerimenti sia tra proprietari dello stesso veicolo che paragonando veicoli diversi, con il passaparola si costruisce la voglia di comperare le auto elettriche.

Nove anni fa partiva da Piramide un piccolo tour elettrico composto da due motorini e un’auto elettrica, prototipi dell’Associazione Corrente in Movimento, oggi grazie a Salvatore Perna, Alberto Baldazzi e  Fabrizio Nicoletti  tramite il blog mobilitaelettricaroma.wordpress.com si è arrivati ad utilizzare l’auto elettrica come strumento di lavoro quotidiano per tante realtà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*