Nissan inizia a offrire pacchi batterie ricostruiti della Leaf

Nissan batterie ricostruite

A partire da questo mese, Nissan ha iniziato a offrire pacchi batterie ricostruiti per le Leaf più vecchie, colmando una lacuna per i conducenti di auto più datate i cui pacchi hanno iniziato a degradare.

La società ha costruito una nuova struttura in Giappone per ricostruire i pacchi e li venderà a circa 2,850 dollari (in base al prezzo in Giappone), secondo Inside EVs.

Nissan batterie ricostruiteCraig Van Batenburg, responsabile del centro di sviluppo automobilistico di Worcester, Massachusetts, ha detto che i pacchi batterie ricostruiti sono una novità tra i produttori di auto elettriche. In precedenza, i vecchi pacchi batteria dovevano essere sostituiti con quelli nuovi, che costavano più di 6.500 dollari (meno un addebito mille dollari per la permuta del vecchio pacco batterie).

Il costo copre il pacco batterie da 24 kWh della Leaf originale, che è stato valutato a sole 73 miglia di autonomia (circa 120 km) quando era nuovo.

I proprietari della prima serie di Nissan Leaf hanno avuto problemi con le auto che perdevano autonomia dopo solo un anno o due in climi caldi come a Phoenix, nell’Arizona.

Le batterie ricostruite consentiranno ai meccanici indipendenti di sostituire le batterie delle Nissan Leaf, afferma Van Batenburg. Ciò dovrebbe far risparmiare di più i possessori di Leaf le cui vecchie batterie hanno perso autonomia rispetto ad avere una nuova batteria installata presso una concessionaria.

Nissan batterie ricostruiteSeguendo le batterie da 24 kWh, Nissan prevede anche di riciclare in seguito batterie da 30 kWh e 40 kWh che offriranno più autonomia alle Leaf di nuova generazione.

Nissan afferma che il nuovo impianto di riciclaggio delle batterie di Naime, in Giappone, è il primo a riciclare le batterie agli ioni di litio. Naime è nel nordovest del Giappone, nella regione devastata dal terremoto e dallo tsunami che ha sciolto i reattori nucleari a Fukushima. L’impianto inoltre riciclerà le batterie dai carrelli elevatori e dai sistemi di stoccaggio su larga scala, afferma Nissan.

La società promuoverà anche la trasformazione delle batterie usate delle auto elettriche in sistemi di stoccaggio fissi per centrali elettriche e altri usi industriali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*