Per la prima volta a marzo, più di 100mila auto elettrificate immatricolate in Europa

mercato marzo 2019

Per la prima volta nel marzo scorso, le immatricolazioni di automobili elettrificate hanno superato le 100.000 unità in Europa e Tesla è diventata la top 25 dei marchi.

Le immatricolazioni totali sono diminuite del 3,6% a marzo – il settimo calo mensile consecutivo

Le auto diesel rappresentavano il 31% delle immatricolazioni totali, la quota mensile più bassa dal settembre 2000

mercato marzo 2019La Tesla Model 3 è stata il primo vincitore della quota di mercato.

Le immatricolazioni del primo trimestre hanno totalizzato 4,13 milioni di unità, in calo del 3,2%

Il mercato automobilistico europeo ha registrato il suo settimo mese consecutivo di calo nel marzo 2019. L’incertezza politica ed economica in corso, compresa la mancanza di chiarezza intorno alla Brexit, insieme alla preoccupazione dei consumatori per il divieto di diesel nelle città, ha fatto sì che la domanda generale continuasse a diminuire. Il mese scorso, 19 dei 27 mercati inclusi in questa versione hanno registrato risultati negativi, compresi i primi 10 mercati più importanti in Europa.

I dati relativi al primo trimestre forniscono un’istantanea più ampia della tendenza al ribasso, con solo 6 paesi in crescita.

mercato marzo 2019Mentre la domanda complessiva potrebbe essere in declino, la buona notizia è che il passaggio all’elettrificazione continua a ritmo, con un risultato significativo a marzo. E’ la prima volta che le immatricolazioni di auto elettrificate (BEV, PHEV, HEV) superano le 100.000 unità immatricolate, con un totale di 125.400. La domanda è cresciuta del 31%, principalmente grazie a registrazioni tedesche, norvegesi, spagnole e olandesi.

mercato marzo 2019Gli ibridi elettrici e plug-in contano per quasi la metà di quel totale, ma il vero motore della crescita è stato il BEV, le cui registrazioni sono aumentate dell’85%.

Felipe Munoz, l’analista globale di JATO, ha commentato.

Sarebbe stata sempre una sfida mantenere il tasso di crescita che abbiamo visto negli ultimi anni grazie agli eventi recenti come il WLTP e la legislazione sul diesel, così come gli imminenti obiettivi di CO2. Nonostante la tendenza negativa che abbiamo visto dal settembre dello scorso anno, il mercato è ancora forte in termini di volume e offerta. In effetti, un rallentamento dopo molti anni di crescita non è affatto male.

La rapida crescita del volume delle auto elettriche pure è dovuta principalmente agli eccezionali risultati di Tesla. Grazie alla forte domanda della Model 3, il marchio è entrato nella top 25 dei marchi più venduti in Europa. Le registrazioni del modello 3 sono passate da 3,747 unità a febbraio (riviste) a 15.755 unità a marzo, il che significa che era l’auto elettrica più venduta in Europa.

La Tesla Model 3 è stata anche l’auto di medie dimensioni premium più venduta a marzo. Mentre è in grado di superare i concorrenti nella categoria berlina a febbraio, la più piccola Tesla è stata in grado di superare tutti i suoi rivali a marzo, inclusi tutti i tipi di carrozzeria.

Allo stesso tempo, le auto diesel hanno continuato a perdere terreno. Il mese scorso hanno registrato la quota di mercato mensile più bassa dal settembre 2000. Le immatricolazioni totali di diesel hanno rappresentato il 31,2% del volume totale contro il 36,2% a marzo 2018 e il 44,8% a marzo 2017. Nonostante i grossi cali registrati lo scorso anno sembra preoccupare i consumatori stanno ancora influenzando la domanda e la mercato marzo 2019tendenza non ha ancora toccato il fondo. I risultati negativi più grandi sono state pubblicate da Mercedes, Renault, Peugeot, Ford e Land Rover. Al contrario, Volkswagen, Skoda e Seat hanno visto un aumento delle immatricolazioni di diesel.

Il mercato continua ad essere dominato dai SUV, ma la loro crescita sta rallentando. A marzo, le immatricolazioni dei SUV ammontavano a 650.300 unità, pari al 36,8% del volume totale. Tuttavia, le loro prestazioni di vendita non sono così forti come in passato, con un volume in crescita del “solo” 5%. Il volume è salito dell’11,7% per i piccoli SUV e del 5,3% per i SUV compatti. Il resto del mercato dei SUV ha registrato un calo. Il gruppo VW, Renault-Nissan e PSA hanno guidato il segmento SUV a marzo e nel primo trimestre.

mercato marzo 2019La VW Golf ha continuato a guidare la classifica europea per modelli, nonostante un calo del 14% in volume a marzo. Il migliore tra i primi 10 è stato Opel / Vauxhall Corsa, che ha registrato una forte crescita nel Regno Unito, in Germania e in Francia. La Corsa è un prodotto vecchio ma ha venduto quasi la stessa quantità di unità della Volkswagen Polo, la cui ultima generazione è stata sul mercato per circa un anno.

È stato anche un buon mese per Citroen C3, Mercedes A-Class, Dacia Duster, Volkswagen T-Roc. Fuori dalla top 25, il Tesla Model 3 occupava la 27esima posizione; Opel / Vauxhall Crossland e Citroen C3 Aircross hanno registrato aumenti rispettivamente del 32% e del 23%; la nuova Audi A1 è aumentata del 31%. Altri risultati includono: Opel / Vauxhall Grandland + 32%, Skoda Karoq + 32%, Seat Arona + 34%, Seat Ateca + 35%, Hyundai Kona + 86%, Volvo XC40 + 209%, Opel / Vauxhall Adam + 53%, Kia Niro + 57%.

Le registrazioni tra gli ultimi lanci sono state le seguenti: Ford Focus, 29.521 unità; Mercedes Classe A, 24.434; Tesla Model 3, 15.755; Audi A1, Q3 e A6 12,453, 9,743 e 9.173 rispettivamente; Toyota Corolla, 8.943; Mercedes Classe B, 6.866; Citroen C5 Aircross, 6.357; BMW X5, 3.966 unità.

Fonte: JATO Dynamics Ltd

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.