Jaguar I-PACE alla flotta di auto a guida autonoma di Waymo

Jaguar I-Pace Waymo

Jaguar Land Rover ha confermato che fornirà fino a 20mila esemplari del suo SUV elettrico Jaguar I-PACE a Waymo, da utilizzare nel servizio di guida autonoma entro il 2020.

Mentre le notizie della scorsa settimana si sono concentrate interamente sul fatale incidente di una Volvo convertita da Uber ad operazioni autonome – apparentemente con le funzioni di sicurezza di Volvo disattivate – le case automobilistiche e altre compagnie continuano a pianificare flotte di test ampliate e prove limitate di auto a guida autonoma.

Jaguar I-Pace WaymoWaymo monterà i suoi ultimi sensori e software sulle Jaguar elettriche e li metterà in servizio come la sua prima offerta di lusso in un servizio di autoveicoli autonomi.

L’annuncio è un colpo di scena per Jaguar, un piccolo produttore rispetto al trio di lusso tedesco di Audi, BMW e Mercedes-Benz.

L’azienda britannica ha comunque battuto tutti e tre i pugni lanciando la versione di produzione del suo primo veicolo a batteria a lungo raggio al salone dell’auto di Ginevra due settimane fa, con le prime consegne in Europa previste a partire da quest’estate.

Il crossover elettrico I-Pace sarà costruito in Austria dall’assemblatore Magna, piuttosto che nei vari stabilimenti della Jaguar Land Rover negli Stati Uniti, nell’Europa dell’Est e in Cina.

L’annuncio congiunto dell’azienda della Silicon Valley e della piccola casa automobilistica di lusso è arrivato poco prima dei giorni dei media al salone dell’auto di New York di questa settimana.

“La partnership con Waymo pone un punto esclamativo sul ritorno di Jaguar”, ha dichiarato Jessica Caldwell, direttore di analisi del settore presso Edmunds.

“Solo pochi anni fa la società era in difficoltà, ma ora hanno messo in chiaro che stanno pensando molto al di là del loro patrimonio di auto sportive e stanno raccogliendo i frutti”.

Evidenzia la varietà di veicoli che Waymo apparentemente prevede di operare mentre espande il suo servizio di auto a guida autonoma.

La prima flotta di prova dei veicoli a guida autonoma di Waymo erano i crossover Lexus RX. Presto andranno in pensione e sono già stati sostituiti dai minivan ibridi Chrysler Pacifica.

L’intera flotta di veicoli a guida autonoma Waymo ha ora percorso più di 5 milioni di miglia.

Jaguar I-Pace WaymoLa Jaguar I-Pace presentata congiuntamente alla mostra dalla coppia di aziende presenta gli array lidar e numerosi altri sensori necessari per il funzionamento autonomo, sebbene siano più perfettamente integrati nel design rispetto ai precedenti veicoli Waymo.

In particolare, i sensori lidar rotanti montati in alto sul tetto e sono modellati nel tetto con solo una matrice sporgente per indicare la loro presenza.

Waymo ha detto che adatterà la sua tecnologia ai veicoli elettrici I-Pace e inizierà a testarli entro la fine dell’anno, anche se non si prevede di usarli per trasportare civili fino al 2020.

L’azienda prevede di rilasciare un’app quest’anno che consentirà ai membri del pubblico di chiamare i taxi con guida autonoma nei luoghi di prova. Ciò estenderà il programma “Early Rider” ora in corso a Phoenix.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.