Roma si candida al GP di Formula E

È la prima città europea a farsi avanti per ospitare il Gran Premio per monoposto elettriche.

Fonte: Zeus News

3 dicembre 2012. Se tutti conoscono la Formula Uno, molto meno nota, perché ha solo pochi mesi, è invece la Formula E.

Capire di che cosa si tratti non è difficile: gare automobilistiche per vetture monoposto spinte da un motore elettrico, per le quali si sta cercando di organizzare un vero calendario di corse.

La prima città a farsi avanti per ospitare una gara è stata Rio de Janeiro, nello scorso agosto; la seconda città – la prima in Europa – a candidarsi è Roma, che si è appena proposta.

L’obiettivo è di poter avviare una stagione di corse automobilistiche ecologiche nel 2014, avendo a disposizione 10 circuiti urbani; nelle prossime settimane altre città dovrebbero farsi avanti, e la candidatura di Roma è considerata particolarmente importante perché potrebbe convincere le amministrazioni cittadine ancora indecise.

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha dichiarato: «Siamo di fronte a un potente strumento che servirà per far crescere la mobilità elettrica.

Tutti pensiamo all’auto elettrica come un’auto di serie B e il fatto di far partire un Gran Premio di questo tipo dimostrerà che questi veicoli hanno prestazioni identiche a quelle con il motore a scoppio».

Lo svolgimento di un Gran Premio di Formula E seguirà regole un po’ diverse da quelle previste per la Formula Uno.

Intanto i budget dei vari team saranno limitati e, inoltre, al pit stop i piloti dovranno cambiare l’auto: l’autonomia delle batterie permette infatti di correre soltanto per 20 o 25 minuti se si vogliono raggiungere velocità adeguate a una gara.

no images were found

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.