Ricordi e novità della Formula E a Berlin Tempelhof

di Marcelo Padin

Direttore Editoriale Electric Motor News

English version here.

Berlin Tempelhof, Germania. 7 Giugno 2017. Avevamo intuito da subito che sarebbe stata una giornata di molto vento, quella berlinese che ci ha accolto al nostro arrivo. E di fatto i movimenti dell’aereo non lasciavano molti dubbi, anche se in realtà si è trattato di “normale amministrazione”.

E di fatto tra vento, pioggia e “spruzzi” di sole… abbiamo fatto ritorno ad uno scenario storico. Il motivo per cui è storico l’avevamo già detto in occasione del Berlin ePrix del 2015, la prima volta che la Formula E è “atterrata” a Templehof… ed i curiosi possono andare a rileggere la storia che abbiamo pubblicato cliccando su questo link che vi riporta alla pagina di EMN.

https://emn.electricmotornews.com/news-ed-eventi/corse/formula-e-tra-storia-e-tecnologia-a-tempelhof

Allora la Formula E era una “bambina” e nonostante essere passati solo due anni, sembra un’eternità.

A quel tempo correva Jarno Trulli con il suo team e proprio a Tempelhof il pilota italiano ha ottenuto la sua unica pole position; anche se dopo poche curve si era capito che non poteva lottare per la vittoria e nemmeno per una posizione da podio.

Il Berlin ePrix 2015 che si svolse a Tempelhof è passato anche alla storia perché per la prima volta un pilota che aveva vinto in pista veniva squalificato.

Infatti la vettura di Lucas di Grassi è stata trovata con dei particolari degli alettoni “rattoppati” dal team ABT, quindi non erano più in configurazione originale… quindi dopo diverse ore ha dovuto lasciare la prima posizone a Jerome D’Ambrosio che in questo modo vinceva la sua prima gara in Formula E.

Ma la curiosità storica non finisce qui… perché la seconda volta in cui il vincitore della gara è stato squalificato (Messico 2016, seconda stagione)… i protagonisti sono stati gli stessi di Grassi e D’Ambrosio.. che così ha vinto le sue uniche due gare in Formula E fuori dalla pista, anche se in piena regola e con pieni meriti.

Tempelhof segna anche una pietra miliare per noi di Electric Motor News perché il Berlin ePrix del 2015 si è svolto insieme al tentativo (riuscito) di battere il record mondiale di raduno di auto elettriche… la WAVE e quella è stata la prima volta in Formula E di Simone Rambaldi, che poi ha collaborato in molte altre gare con Electric Motor News…

Parliamo del presente

Nella giornata di mercoledì… Electric Motor News è arrivata molto presto. Tanto presto che come potete vedere dalle foto, alcune vetture erano ancora “impacchettate” e nemmeno erano stati aggiunti ancora i nomi e le foto dei nuovi piloti titolari, ovvero Tom Dillmann in Venturi e Stephane Sarrazin nella Techeetah… e anche questo potete vederlo dalle foto.

A livello di prima notizia, abbiamo saputo del rinnovo del contratto che legherà nella quarta stagione il pilota svedese Felix Rosenqvist con il Team Mahindra Racing… debuttante dell’anno che subito a partire dalla prima gara della stagione a Hong Kong ha dimostrato di essere velocissimo e di saper gestire la vettura…

A livello di curiosità, abbiamo anche saputo che tutte le apparecchiature corrispondenti all’aeroporto sono perfettamente funzionanti e persino il radar si può utilizzare…

Parlare con le persone che tengono sotto controllo le frequenze aiuta a capire molte cose… come ad esempio questa

Il resto della giornata è passata come di consueto in Formula E… Sembra un lento risveglio dopo l’ultima gara che piano piano prende ritmo… fino a diventare ritmo frenetico. E qui, il ritmo frenetico sarà moltiplicato per due (sabato e domenica con gara 1 e gara 2), così come in tutti gli appuntamenti che ci separano alla fine di questa stagione.

Nelle foto ci sono alcune vedute della Formula E al Berlin ePrix 2017.

no images were found

.

1 Trackback / Pingback

  1. Formula E at Berlin Tempelhof: memories and news | Electric Motor News

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*