La bicicletta elettrica ha perso la catena

Mando Footloose è una e-bike pieghevole i cui pedali ricaricano direttamente la batteria integrata nel telaio.

Fonte: Zeus News

24 dicembre 2012. Ultimamente pare proprio la catena sia la parte della bicicletta più odiata: c’è infatti chi, pur amando la bici tradizionale, tenta ogni strada per eliminarla e chi preferisce le biciclette elettriche ma comunque non vuole sentir parlare di catene.

Quest’ultimo è il caso di Mando Corp e Meister Inc, aziende coreane attive nel settore automobilistico e che, insieme, hanno creato Mando Footloose, una bicicletta elettrica che, grazie anche al lavoro del designer britannico Mark Sanders e dell’esperto olandese di e-bike Han Goes, fa a meno della catena.

In Footloose, il movimento dei pedali è trasformato direttamente in corrente elettrica tramite un alternatore collegato; in pratica, anziché muovere la ruota posteriore, il ciclista ricarica la batteria integrata nel telaio, la quale poi alimenta il motore elettrico.

Il principio di funzionamento è in sostanza simile a quello di diversi apparecchi “a manovella”, dalle torce alle radio portatili, in cui il movimento serve a caricare la batteria.

Una carica completa permette a Footloose di muoversi per un massimo di 30 km; inoltre la bicicletta di Mando dispone di un’unità elettronica di controllo che, tramite dei sensori, cambia automaticamente i rapporti e regola la potenza generata dal motore per adattarsi alle condizioni del terreno (Mando afferma che questa bici elettrica è in grado di superare pendenze del 21%).

no images were found

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.