Il mondiale di auto elettriche

Formula E 2014 – il programma del campionato di auto da corsa elettriche

di Carlo Iacovini
Fonte: Autoevolution

10 marzo 2013. Dopo molti rumors, indiscrezioni, incontri in  giro per il mondo e conferenzestampa, finalmente  a Parigi nel più autorevole contesto del settore, la FIA, è stato presentato il programma del 2014 per il campionato internazionale con auto da corsa elettriche, la Formula E.

Londra, Roma, Los Angeles, Miami, Beijing, Putrajaya in Malaysia, Buenos Aires e Rio de Janeiro sono le prime 8 metropoli che ospiteranno il campionato silenzioso.

Altre due città saranno scelte tra Vancouver, Berlino, Tokyo e Hong Kong. Il calendario preciso sarà deciso entro settembre di quest’anno mentre dal 2015 si aggiungeranno anche delle città dall’Africa e dall’Oceania. Insomma un campionato mondiale in piena regola, con circuiti realizzati in contesti urbani.

A Roma le auto gireranno attorno al Circo Massimo, a Londra attorno “all’Olympic stadiums“, a Miami lungo il famoso “lungo mare”. Si prevede grande interesse sia a parte delle città che dagli stessi corridori.

Alejandro Agag  CEO della società Formula E holdings, con soddisfazione ha dichiarato che l’interesse delle città per la manifestazione conferma il grande impegno delle istituzioni verso la mobilità pulita.

Tra i finanziatori del progetto, 100 milioni di € arrivano da Enrique Banuelos, gruppo immobiliare spagnolo, ma gli organizzatori contano di raccogliere almeno altrettanti fondi da sponsor.

Sono già molte le Scuderie che hanno già iniziato a produrre auto e prototipi, dalla Mc.Laren fino all’italiana Dallara. La logistica della gara sarà semplice: si correrà di sabato, ogni scuderia avrà 2 auto con un’autonomia di 25 minuti e una velocità massima di 220km/h.

Si prevedono dai 20 ai 30 mila spettatori sulle gradinate oltre a “service room” e facilities lungo i circuiti. Insomma uno spettacolo in piena regola, silenzioso ed ecologico. Una grande spinta al futuro del mercato dell’auto elettrica.

no images were found

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.