Hyundai a fuel cell e con guida autonoma

Hyundai Nexo Fuel Cell

Da Seul a Pyeongchan, 190 km a una media di 100-110 km/h, con livello 4 di guida autonoma. È quanto realizzato da una flotta di veicoli Hyundai Fuel Cell, comprendente tre Hyundai NEXO, la nuova generazione di SUV elettrico a celle a combustibile della Casa coreana.

Hyundai Nexo Fuel CellÈ la prima volta al mondo che una dimostrazione di guida autonoma di livello 4 viene realizzata con auto fuel cell, ed è la prima volta, in Corea, che veicoli a guida autonoma percorrono una distanza così lunga alla la massima velocità consentita sulle autostrade del Paese asiatico.

L’avventura ha avuto inizio a Seul il 2 febbraio. Le auto sono passate immediatamente alla modalità di guida autonoma cominciando il tragitto di 190 km verso Pyeongchang: entrati in autostrada i veicoli hanno viaggiato in risposta al naturale flusso del traffico, eseguendo cambi di corsia e manovre di sorpasso, e hanno superato i caselli autostradali coreani utilizzando il sistema di pagamento wireless Hi-pass. Equipaggiati con tecnologia di rete 5G, diverse telecamere e LIDAR, i tre SUV NEXO di Hyundai sono in grado di riconoscere i veicoli circostanti, compiere valutazioni ottimali in prossimità di incroci e bivi, superare i caselli autostradali, localizzare la propria posizione anche in assenza di segnale gps, come ad esempio all’interno delle gallerie. 

Hyundai Nexo Fuel CellL’autonomia è di circa 800 km con un singolo rifornimento, che richiede solo cinque minuti. Il modello vanta un’efficienza di livello mondiale (60%) con una durabilità pari a quella dei veicoli a combustione interna e una capacità di carico di 839 litri.

Grazie alla dotazione 5G, abbondano i servizi di connettività avanzati.

“Home Connect”. Tecnologia car-to-home che consente all’utente di accedere e controllare i dispositivi installati nella loro smart home (visualizzare le immagini delle telecamere domestiche in tempo reale, regolare le luci, chiudere la porta e spegnere la TV da remoto e persino gestire i sistemi energetici). Hyundai ha in programma di utilizzare sui suoi veicoli la tecnologia home-to-car a partire dalla prima metà del 2018 e punta a regolarizzare nel 2019 la tecnologia car-to-home.

Hyundai Nexo Fuel Cell“Assistant Chat”. Permette agli utenti di porre domande a un Chat Bot attraverso semplici comandi vocali e ricevere risposte sotto forma di testi o immagini.

“Wellness Care”. Per monitorare le condizioni di salute dei passeggeri seduti sui sedili posteriori, il loro livello di stanchezza, la frequenza cardiaca e l’umore, accedere a servizi terapeutici e di relax, ed effettuare una videochiamata a un consulente sanitario.

“Noise Away”. Riduce il rumore all’interno dell’abitacolo.

“Mood Care”. Imposta un’illuminazione d’atmosfera quando il lettore musicale o il Wellness Care sono attivi.

Con la visione di una mobilità del futuro connessa, libera e pulita, l’obiettivo di Hyundai è commercializzare vetture a guida autonoma di livello 4 nelle Smart City entro il 2021, grazie anche alla partnership con Aurora Innovation, leader nello sviluppo della tecnologia self-driving. Dal 2030, invece, potrebbe essere disponibile un veicolo completamente a guida autonoma.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*