BMW: uno sguardo tra le consegne e le nuove i3 e i8 Roadster

BMW i8 Roadster

I tedeschi del BMW Group avevano promesso all’inizio del 2017 di avere come obiettivo la consegna di oltre 100mila veicoli elettrici nell’anno e sono stati di parola raggiungendo l’obiettivo fissato.

Proprio per questo hanno deciso di festeggiare con un’installazione luminosa di grande effetto che ha illuminato la sede centrale del BMW Group, il palazzo denominato “Quattro Cilindri” di Monaco di Baviera.

Così la sede della BMW si è trasformata in pile elettriche, come simbolo del grande cambiamento tecnologico che avviene in questi momenti.

La vendita di 100 mila auto elettrificate in un anno, del resto, rappresenta un’importante pietra miliare. Ma è soltanto l’inizio. Dal lancio della BMW i3, avvenuto nel 2013, sono state vendute oltre 200 mila auto elettrificate ed entro il 2025, sarà offerta una gamma di ben 25 modelli elettrificati tra ibridi plug-in e completamente elettrici.

La quinta generazione di veicoli elettrici, che sarà disponibile a partire dal 2021, utilizzerà inoltre kit di elettrificazione modulari e scalabili che permetteranno a tutte le serie di modelli di essere equipaggiate con ogni tipo di motorizzazione.
Senza contare che per il brand di auto elettriche, BMW i,fondato nel 2011, Bmw Group si è già assicurata i diritti di identificazione da BMW i1 a i9, nonché da BMW iX1 a iX9.

Ecco il video

BMW i8 Roadster

Le due sportive ibride di BMW i, ovvero BMW i8 e BMW i8 Roadster sono dotate dalla tecnologia BMW eDrive di nuova generazione, che permette un’aumento di autonomia in modo elettrico.

Il lancio di queste due vetture è previsto a partire dal mese di maggio 2018 nei diversi mercati.

La nuova BMW i8 Roadster è una sportiva emozionante, con le portiere ad ali di gabbiano, un veicolo a due posti senza compromessi con una silhouette elegante, dinamica e allungata, mentre il baricentro bassissimo è da sportiva vera.

Una scoperta che assicura momenti di viaggio che proiettano i due passeggeri nel futuro.

Basta premere il pulsante eDrive per ottenere una guida silenziosa e senza emissioni fino a 120 km/h.

La capote in morbido tessuto tecnologico è completamente elettrica e si apre e si chiude silenziosamente in 15 secondi anche mentre l’auto è in movimento fino ai 50 km orari.

Il sistema ibrido plug-in include una batteria agli ioni di litio da 34 Ah e una capacità energetica di 11,6 kWh.

Il motore elettrico ora eroga 12 cavalli in più rispetto alla passata versione e combinato con il motore termico fornisce una potenza di sistema di 374 Cavalli.

Il consumo di benzina combinato è pari a 2,1 litri per 100 km per la BMW i8 Roadster, 1,9 litri per 100 km per la Coupé. Le emissioni di CO2 sono calcolate in 46 g/km per la BMW i8 Roadster e 42 g/km per la Coupé.

Una sportiva molto sicura che si basa sull’architettura del veicolo LifeDrive con telaio in alluminio e cellula passeggero in fibra di carbonio.

Di seguito potete vedere il video ufficiale della BMW i8 Roadster.

La nuova BMW i3

Il look è più grintoso e l’autonomia è maggiore. Questi sono i due biglietti da visita delle nuove BMW i3 e BMW i3s, che ora presenta una versione più prestazionale con maggiore potenza.

La i3s si riconosce per il fascione e il paraurti anteriore più ampi e con rivestimento lucido, oltre ai passaruota neri e i cerchi in lega leggera da 20 pollici dal nuovo design che rendono più sportivo il look della vettura.

Ad aggiungere personalità e credenziali sportive sono i montanti anteriori e le linee del tetto in nero, i fari e le frecce, ora le anteriori orizzontali, a Led.

La scheda tecnica segnala che la BMW i3s scatta da 0 a 100 in soli 6,9 secondi, dando il massimo già nei primi metri, anche grazie alla coppia massima di 270 Nm e ai 184 cavalli di potenza che le permettono di raggiunge in pochissimo tempo la velocità massima di 160 km/h.

I cavalli della i3 sono invece 170.

Gli interni sono spaziosi e luminosi, arredati per più dell’80 per cento di materiali sostenibili come plastica riciclata, materie prime rinnovabili, fibre naturali e legno di eucalipto. Debutta anche una versione ulteriormente sviluppata del sistema operativo iDrive che aumenta anche la risoluzione dello schermo.

La versione da 170 cavalli ha un’autonomia di 290/300 Km, in base al ciclo di omologazione NEDC. Per la i3S da 184 cavalli il consumo di energia elettrica sta attorno ai 14,3 kWh per 100 chilometri nel ciclo NEDC con un’autonomia massima di 280  Km.

Nelle versioni con Range Extender, un piccolo motore termico compie la funzione di generatore e produce potenza per mantenere un livello costante di carica nella batteria. In questo modo l’autonomia aumenta di 150 Km.

Qui di seguito potete vedere il video ufficiale della nuova BMW i3.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*